Regolamento d’uso “Ponte a Enna”

Regolamento per l’uso
della foresteria/rifugio escursionistico e per l’accesso ai servizi del
Centro Visite di Ponte a Enna – Reggello (FI)
modifiche introdotte dal 20.01.2016

Premessa

Il presente Regolamento si riferisce all’utilizzo della foresteria presente all’interno della struttura denominata “Centro Visite di Ponte a Enna” delle aree protette del Comune di Reggello e situato in località omonima nel Comune di Reggello (FI), oltre che alla fruizione di alcuni servizi offerti dal soggetto Gestore, nell’ambito delle proprie attribuzioni, capacità e professionalità. Allo scopo di favorire la vita associativa e il potenziamento delle attività culturali, di turismo sostenibile e di escursionismo sul territorio, il Comune di Reggello, di concerto con il Gestore del Centro Visite, consente infatti l’utilizzo della foresteria a gruppi di persone comunque associate, enti e associazioni comunque costituite (da qui in poi denominati fruitori), purché senza fini di lucro, secondo le modalità descritte nel presente regolamento. E’ presente un unico locale dormitorio in cui possono trovare posto 8 persone sistemate su semplici strutture in legno prive di materasso, lenzuola, coperte e cuscino per i quali i fruitori dovranno provvedere in modo autonomo. E’ presente una cucina attrezzata che i fruitori avranno la possibilità di utilizzare nel rispetto delle ordinarie precauzioni e cautele. Sono presenti infine n. 2 servizi igienici di cui uno con doccia.

Modalità di richiesta

La richiesta di fruizione della foresteria di Ponte a Enna può essere effettuata da qualsiasi gruppo di persone non inferiore a 4, ente o associazione comunque costituiti con un preavviso di
almeno 7 giorni rispetto all’inizio della stessa. La richiesta di fruizione della foresteria non fornisce garanzia di uso esclusivo della stessa, vigendo per essa il regime consuetudinario valido per le strutture denominate genericamente “bivacco”. Il Gestore si riserva quindi di accogliere le richieste di fruizione formulate per lo stesso periodo fino al raggiungimento della capienza massima. Il Gestore, a suo insindacabile giudizio e per ragioni di opportunità, organizzazione e gestione delle presenze, può comunque autonomamente optare per un utilizzo parziale della foresteria senza che da altri richiedenti possano essere avanzate pretese di alcun genere in merito ai posti rimasti non occupati. Nel caso pervengano più richieste per lo stesso periodo tali da esaurire la capienza massima, il Gestore si riserva altresì la facoltà di operare una scelta fra tutte quelle pervenute valutando, in ordine di priorità, la data di inoltro delle stesse (prevarrà la richiesta pervenuta con maggiore anticipo rispetto alle altre). Ogni fruitore (è sufficiente comunque una sola richiesta per gruppo ed ai fini del presente Regolamento si intende come “fruitore” colui che sottoscrive l’allegato modello di richiesta) è tenuto ad inoltrare al Gestore una domanda scritta secondo il modello allegato da inviarsi tramite mail con avviso di ricevimento all’indirizzo di posta elettronica dello stesso contatti@gecoambiente.org. La conferma della disponibilità avverrà con lo stesso mezzo entro due giorni dall’inoltro Nella richiesta andranno specificati: a) la denominazione del soggetto richiedente (se persona giuridica) o le generalità della persona maggiorenne responsabile dell’applicazione e del rispetto del presente Regolamento; b) il numero degli ospiti c) il numero e la data dei pernottamenti richiesti d) l’orario di arrivo (in linea generale compreso fra le ore 17 e le ore 19) e l’orario di partenza (in generale compreso fra le ore 9 e le ore 11).
Per orari diversi sarà necessario concordare direttamente con il Gestore. La richiesta di fruizione non potrà in alcun modo eccedere la durata di 5 pernottamenti. Alla richiesta di fruizione, compilata in base al fac-simile di seguito riportato, dovrà essere successivamente fatta seguire la trasmissione (per e-mail oppure a mano) della quietanza di bonifico bancario o postale attestante il versamento, a titolo di caparra confirmatoria, del 25% dell’importo dovuto per il soggiorno richiesto, calcolato in base al Tariffario in vigore.

Arrivo e partenza

Una volta ricevuta conferma, tramite messaggio di posta elettronica con avviso di ricevimento, circa la prenotazione inviata, il richiedente al momento dell’arrivo è tenuto:

  • a ritirare in loco dal Gestore le chiavi della foresteria (per le quali vige l’assoluto divieto di duplicazione);
  • a sottoscrivere per presa visione il presente regolamento;
  • a compilare l’apposita scheda riportante le generalità di tutti i fruitori;
  • ad esibire quietanza di pagamento dell’intera somma dovuta (nel caso di pagamento avvenuto tramite bonifico bancario anticipato);
  • ad effettuare il pagamento in contanti dell’intera somma dovuta in loco al momento dell’arrivo;
  • a versare, a titolo di deposito cauzionale, la somma di Euro 200,00 che verrà restituita al momento della partenza e della riconsegna delle chiavi, previa verifica in contraddittorio di eventuali danni e fatta salva la possibilità di ulteriori azioni di rivalsa nel caso in cui i danni siano di importo superiore rispetto all’ammontare del deposito cauzionale. Degli eventuali danni riscontrati, il Gestore ne darà immediata comunicazione scritta al Comune di Reggello – Ufficio Ambiente.

Il fruitore si impegna a svolgere le proprie attività all’interno della foresteria nel rispetto di buone pratiche finalizzate alla riduzione dei consumi e dei rifiuti. Il fruitore si impegna altresì ad eseguire la raccolta differenziata conferendo i propri rifiuti secondo le modalità che saranno indicate al momento della consegna delle chiavi. Al momento della partenza il fruitore è tenuto a lasciare la foresteria in condizioni di pulizia e ordine riconducibili ad un normale utilizzo. Se al momento della verifica in contraddittorio dovessero essere rilevate condizioni diverse da
quelle sopra menzionate, il Gestore (o suo incaricato) si riserva la possibilità di trattenere dal deposito cauzionale la somma di € 30 a titolo di rimborso forfettario per gli oneri di pulizia e rimessa in pristino. Il fruitore è tenuto altresì alla completa rimozione di alimenti (ancorché integri), prodotti utilizzati per la pulizia e, in genere, di qualsiasi altro oggetto non facente parte delle normali dotazioni messe a disposizione dal Gestore.

Condizioni di utilizzo

L’intera foresteria dovrà essere utilizzata esclusivamente secondo la sua destinazione d’uso, ovvero in relazione con le attività solitamente svolte dal gestore e nel rispetto delle norme di
sicurezza. Conseguentemente, ogni locale dovrà essere utilizzato sempre ed esclusivamente in modo appropriato e mantenuto pulito e in buono stato di conservazione e di manutenzione, secondo quanto previsto dall’art. 1804 del Codice Civile. È fatto obbligo a chiunque di usare strutture e attrezzature presenti con tutte le cautele e la diligenza necessaria onde evitare danni di qualsiasi genere. I fruitori, e in particolare il responsabile del gruppo richiedente, saranno ritenuti responsabili per i danneggiamenti, rotture e guasti causati durante l’uso e saranno tenuti a risarcire all’Amministrazione Comunale le spese necessarie al ripristino delle attrezzature entro 15 giorni dal ricevimento della relativa nota di addebito, pena l’esecuzione coatta ai sensi di legge.
Quelle persone, enti o associazioni che si rendessero responsabili di danneggiamenti volontari, rotture, guasti agli impianti o alle attrezzature o che svolgessero attività ritenute pericolose, a insindacabile discrezione del gestore o dell’Amministrazione Comunale, saranno allontanate definitivamente dalle strutture. Analogo provvedimento potrà essere preso anche nei confronti di coloro che svolgono attività diversa da quella dichiarata e in generale non attinente con quelle normalmente praticate in base alla destinazione d’uso della struttura. I fruitori, in questo caso, sono comunque tenuti al pagamento dell’intera somma dovuta per il periodo prenotato, stabilita sulla base del successivo tariffario.

Tariffe

La fruizione della foresteria è regolata dal seguente tariffario. Le quote indicate comprendono l’uso della foresteria, compresa la cucina e tutti i consumi ad essa connessi (energia elettrica, acqua, raccolta e smaltimento rifiuti, pulizia finale, ecc.). La quota non comprende la fornitura di materassi, lenzuola, coperte, cuscini, prodotti alimentari, prodotti per la pulizia e tutto quanto non espressamente sopra specificato. Il pagamento dell’intera somma dovuta, potrà avvenire in loco al momento dell’arrivo, esclusivamente tramite contanti, o tramite bonifico bancario anticipato intestato a:

Associazione di Promozione Sociale gECO – IBAN IT97V0521602804000000001770 – Causale “fruizione foresteria Ponte a Enna”.


Annullamento prenotazione o utilizzo parziale

Nel caso di annullamento della prenotazione (effettuabile anche tramite mail con avviso di ricevimento all’indirizzo contatti@gecoambiente.org) effettuato prima di 10 giorni dalla data di arrivo
indicata, non è prevista la corresponsione di alcun rimborso forfetario ed il Gestore si impegna all’immediata restituzione della caparra confirmatoria versata ai sensi del precedente punto 1.,
secondo le modalità indicate che il Richiedente. Nel caso di annullamento della prenotazione entro 10 giorni dalla data di arrivo indicata o di mancato arrivo del fruitore nella stessa data , è previsto invece un rimborso a titolo forfetario pari alla metà della somma calcolata sulla base del tariffario sopra riportato, applicando la tariffa massima prevista (adulto) per la stagione. Da esso andrà decurtata l’importo della caparra confirmatoria già versata ai sensi del precedente punto 1. Nel caso in cui il numero degli ospiti risultasse all’arrivo inferiore rispetto a quello indicato in
sede di richiesta, il fruitore è tenuto a versare al Gestore una somma pari alla metà di quanto dovuto, calcolata applicando la tariffa massima prevista (adulto) per la stagione e per il numero degli ospiti non presenti. Lo stesso dicasi in caso di annullamento parziale entro i 10 giorni dalla data di arrivo indicata in sede di richiesta. In caso di arrivo ritardato o di partenza anticipata, il fruitore dovrà comunque corrispondere l’intera somma calcolata per l’intero periodo richiesto.

Impossibilità di utilizzo della foresteria

Nel caso in cui la foresteria dovesse rendersi non fruibile per motivi indipendenti dalla volontà del Gestore (guasti, rotture, cause di forza maggiore, ecc.), questi ne darà tempestiva comunicazione
al fruitore tramite messaggio di posta elettronica inviato all’indirizzo mail indicato nell’apposito modello di richiesta, senza che da ciò scaturiscano diritti ad alcun rimborso, tranne a quello della
restituzione della somma corrisposta in modo preventivo, nel caso il richiedente abbia optato per il pagamento tramite bonifico bancario.

Registrazione delle presenza

Il Gestore è tenuto, al momento dell’arrivo degli ospiti, all’immediata annotazione, su apposito Registro predisposto dal Comune di Reggello – Ufficio Ambiente, delle loro generalità complete.
Il Registro verrà conservato all’interno del Centro Visite ai soli fini amministrativi ed esibito su richiesta al Comune di Reggello – Ufficio Ambiente. Il Gestore è tenuto comunque a inviare con cadenza semestrale, al predetto Ufficio, i dati desunti dal Registro.

Privacy

Nell’inoltrare la propria richiesta, il Richiedente autorizza l’Associazione gECO all’utilizzo dei dati personali forniti limitatamente agli adempimenti connessi, nel rispetto di quanto disposto dal D.
Lgs. 196/2003.

Risoluzione delle controversie

Per la risoluzione delle controversie è competente il Foro di Firenze.

Accesso ed altre tipologie di servizio

Per le sue caratteristiche e le sue finalità, il Centro Visite di Ponte a Enna si presta anche per la fornitura di servizi legati:

  1. alla conoscenza ed alla valorizzazione del territorio.
  2. alle attività di educazione ambientale, interpretazione naturalistica e adozione di “buone pratiche” improntate ai criteri dello sviluppo sostenibile.

In merito al punto 1) si specifica che all’interno della struttura è presente anche una sala polifunzionale attrezzata con dotazioni di tipo multimediale nella quale possono essere organizzati
eventi quali mostre, laboratori, riunioni, convegni, degustazioni ecc. I soggetti interessati a fruire di tale spazio sono tenuti a presentare domanda al soggetto gestore con almeno 20 giorni di preavviso ed a corrispondere allo stesso a titolo di rimborso e secondo le modalità che verranno concordate direttamente, le somme riportate nella tabella sottostante.
Nella richiesta di cui sopra oltre alle generalità del richiedente, dovrà essere indicato in modo dettagliato il tipo di attività che si intende svolgere, affinché il gestore, a suo insindacabile giudizio,
possa valutarne la corrispondenza con le finalità della struttura e dei vincoli imposti dal Comune di Reggello. In merito al punto 2) il soggetto gestore è in grado di fornire il supporto di personale
qualificato ed abilitato come Guida Ambientale Escursionistica (L.R. 86/2016 e s.m.i.) per l’organizzazione e lo svolgimento di escursioni, trekking o attività didattiche.
I soggetti interessati a fruire di tali servizi sono tenuti a presentare domanda al soggetto gestore con almeno 20 giorni di preavviso ed a corrispondere allo stesso a titolo di rimborso e
secondo le modalità che verranno concordate direttamente, le somme riportate nella tabella sottostante. Nella richiesta di cui sopra oltre alle generalità del richiedente, dovrà essere indicato in modo dettagliato ogni ulteriore elemento riferito all’attività che si intende svolgere ed alla tipologia dei partecipanti.

ALLEGATI: fac-simile della:
1. Domanda di fruizione con pernotto della Foresteria/Rifugio Escursionistico “Ponte a Enna”
2. Domanda per uso giornaliero diurno della Foresteria/Rifugio Escursionistico “Ponte a Enna”